come cercare parole chiave seo

Come cercare le keyword SEO giuste e trasformarle in entità

4 settembre 2017
in SEO, Tecniche

SEOZoom

Premessa

Premetto che sono un “Francesco-Margheritiano” convinto, ovvero credo molto al fatto che la chiave di una “buona riuscita” di post sia legato al valore che riesci a trasmettere a chi legge, ma anche a quanto tu riesca ad approfondire un’entità semantica e a legarla alle altre entità semantiche correlate a quella che stai approfondendo.

Fatta la premessa, entriamo nel cuore di questa tecnica che non reputo universale o da prendere come oro colato, ma che nella mia esperienza mi aiuta molto in due cose principalmente:

  1. a trovare le parole da inserire in un post o in un approfondimento, in pratica ad avere già un “albero mentale” dei paragrafi che devo approfondire in quel post.
  2. a cercare di comprendere “le intenzioni di ricerca” degli utenti interessati alle nicchie che approfondisco in questo blog.

Alla fine di questa premessa e prima di cominciare, vorrei chiederti di scaricare:

  • uno dei seguenti programmi: Openoffice o LibreOffice, perchè ti serviranno molto per questo approccio alla ricerca di parole chiave.
  • questo file CSV (foglio-keywords.csv) che ti aiuta a comporre i pezzi di questo puzzle.

 

1°) Individuazione delle parole chiave

Come esempio per questo tutorial, prenderò un caso reale, che mi ha aiutato a scrivere un post su Siteground, l’hosting che ospita questo blog.
Volevo scrivere un post che parlasse di Siteground, un hosting che reputo molto performante e che può attagliarsi alle esigenze di ognuno, volevo parlare della loro ottima assistenza, dei costi, ecc.
Dunque volevo trasmettere a chi mi leggeva “il valore” del servizio di Siteground ed – al contempo – volevo anche che il post mi facesse monetizzare in qualche modo, dato che Siteground ha un sistema di affiliazione interessante ed anche discretamente remunerativo.

Come fare?
Quali parole scegliere per accaparrarsi una buona fetta di questa nicchia?

Ecco, puoi procedere anche tu come ho fatto io: se non altro, sperimenta questo metodo e poi fammi sapere 🙂

La prima fase ha come finalità individuare delle parole chiave correlate semanticamente a quella su cui vuoi lavorare (nel caso di esempio: “opinioni su siteground“, “recensioni su siteground“, ecc.) .

In questa fase sono per me fondamentali e spero che lo diventeranno anche per te:

  1. Übersuggest (https://ubersuggest.io)
  2. Keyword Planner (https://adwords.google.com/KeywordPlanner).
  3. Google Analytics (http://www.google.com/analytics)
  4. Search Console di Google (https://www.google.com/webmasters/tools) : cioè i vecchi Google Webmaster Tools.

Ti consiglio subito di aggiungere questi URL frai preferiti del browser.

Tutti questi strumenti sono riassunti nella prima colonna del file foglio-keywords.csv

1a) Übersuggest

  1. Aprire Übersuggest
  2. Inserire la parola su cui stiamo lavorando + la lingua che ci interessa (vedi Figura 1)
  3. Quali parole aggiungere a foglio-keywords.csv?
  4. Tutte quelle che hanno attinenza e legame semantico all’argomento che vuoi approfondire.
  5. Copiarle ed aggiungerle in foglio-keywords.csv affianco alla colonna “Origine >> Übersuggest”.

come cercare parole chiave 1

Figura 1 – Come cercare parole chiave con Übersuggest

Non mi soffermo sulla affidabilità di Übersuggest, che si fonda su dati Google, in particolare sui suggerimenti che Google stesso ti dà quando inserisci una query nel suo motore (quei suggerimenti che Google ti mette in fondo alla prima pagina di ricerca).

Nel mio caso, scelgo subito ‘siteground recensioni’ e ‘siteground opinioni‘.

Noto questa cosa: ci sono diverse parole suggerite in inglese (es.: ‘siteground affiliate‘, ‘siteground problems‘, ecc.) ma non le scarto, anzi le traduco in italiano, perchè queste possono davvero rappresentare un’intenzione di ricerca in lingua italiana.

Altre parole (es.: ‘ siteground reviews 2013‘) mi fanno venire in mente che in italiano può essere interessante lavorare su ‘recensioni siteground nel 2015‘.

1b) Keyword Planner

Keyword Planner è uno strumento utile a cercare nuove idee di parole chiave correlate (anche semanticamente) a quella di nostro interesse.

  1. Accedi a Keyword Planner
  2. Clicca su “Cerca nuove idee per le parole chiave e i gruppi di annunci” (Figura 2)

    come cercare parole chiave Keyword Planner
    Figura 2 – Come cercare parole chiave con Keyword Planner

  3. Scrivi alcune parole chiave (una per riga o separate da virgola); anche qui scrivi tutte le keyword o keyphrases (correlate alla key principale) che ti vengono in mente (Figura 3 punto 1°) oppure copia ed incolla quelle che ti ha suggerito Übersuggest e che hai inserito nel foglio-keywords.csv.
  4.  Scegli la lingua di interesse (Figura 3 punto 2°).
  5. Clicca su “Mostra idee non strettamente correlate” (Figura 3 punto 3°). In realtà, se vuoi già filtrare le idee strettamente correlate, puoi scegliere ““Mostra solo idee correlate ai miei termini di ricerca”.
  6. Infine, clicca sul pulsante blu “Trova idee” (Figura 3 punto 4°).Figura 2 - Come cercare parole chiave con Keyword Planner
    Figura 3 – Come cercare parole chiave con Keyword Planner
  7. Si aprirà una schermata. (Figura 4). Clicca su “Idee per parole chiave”. Poi clicca su “Scarica” e scegli l’opzione “CSV Excel” (nella popup che si aprirà).

    Come cercare parole chiave
    Figura 4 – Come cercare parole chiave con Keyword Planner

  8. Apri il .CSV . Individua le keywords che sono veramente correlate al tuo “gruppo semantico” e ed incollale in foglio-keywords.csv affianco alla colonna “Origine >> Keyword Planner”. Nel mio esempio, ho aggiunto ‘siteground italia‘ perchè mi lascia presagire che le intenzioni di ricerca sono per avere una sorta di spiegazione in italiano del servizio, dato che Siteground è un sito in inglese. Inoltre ho scelto ‘registrare dominio siteground‘ e ‘dominio siteground‘, creando un altro gruppo di parole chiave, che rappresentano il principio di una nuova entità semantica nel mio argomento.

 

 

2°) Individuazione delle parole chiave

Bene.
A questo punto – sempre rimanendo nel mio esempio – ho una base sufficiente per avere una ‘traccia da seguire’ non solo per un post, ma per diversi post che riguardano Siteground.
Infatti, nel file foglio-keywords.csv ho indicato con colori diversi quelli che potrebbero essere gli argomenti di ciascun post e le parole chiave da approfondire e magari usare come titoli dei paragarafi dei post. In particolare, ecco alcuni post che Übersuggest e Keyword Planner mi suggeriscono:

  • Hosting WordPress su Siteground? Opinioni e recensioni.
  • Cerchi un tutorial in italiano di Siteground?
  • Registrare o trasferire un dominio con Siteground.

Per ragioni di brevità, voglio soffermarmi con te solo sul primo post: ‘Hosting WordPress su Siteground? Opinioni e recensioni.’

Ecco, è proprio il titolo che ho utilizzato per un post di qualche mese fa, che trovi qui.
Naturalmente, scrivendo il post ho usato tutte gli accorgimenti del caso per dare risalto alle parole chiave che ho ricercato, ma anche spiegare bene i concetti chiave del servizio Siteground nel 2015: ho creato una recensione, un’opinione articolata sui plus dei servizio della compagnia londinese.

Ho pubblicato il post e poi il posizionamento ha fatto il suo corso. Devo dire che il post mi ha dato soddisfazione: è lì nelle prime posizioni da diversi mesi e produce le affiliazioni che speravo.

 

Ok, ma Google Analytics e la Search Console che fine hanno fatto? 

Hai ragione.

All’inizio ti ho elencato 4 strumenti necessari per cercare le keywords che ti interessano, ma per ora ti ho parlato solo di 2 di questi.

Perché?

Perché è ovvio che Google Analytics e la Search Console di Google possono servirti solo come strumenti ex post, cioè dopo la pubblicazione del tuo post e così è stato per me. Si tratta di strumenti che ti servono ad aggiungere alle entità semantiche con cui hai strutturato il tuo post altre parole chiave che ti erano sfuggite, ma che ti suggeriscono gli utenti stesse con le loro ricerche.

Quelle nuove parole chiave rafforzano l’entità semantica, perchè la sviscerano, la approfondiscono.
Ok, ma di fatto cosa devi fare per rafforzare le entità? Devi aggiungere parole chiave al foglio-keywords.csv e poi hai diverse strade:

  1. approfondire i paragrafi che hai inserito nel tuo post originario.
  2. oppure creare nuovi paragrafi nel tuo post originario.
  3. creare un post nuovo, avendo l’accortezza di legarlo al primo, con uno o più link.

Nel mio esempio ho scelto la prima strada, ma nulla esclude che in futuro possa scgliere la terza (creare nuovi post che parlino delle affiliazioni di Siteground o di come registrare o trasferire un dominio su Siteground).

 

2a) Search Console di Google

  1. Accedere a https://www.google.com/webmasters/tools
  2. Cliccare sul sito che ci interessa (es.: nel mio esempio www.faustogiungato.com).
  3. Sulla sinistra, scegliere “Traffico ricerca” >> “Analisi delle ricerche”.
  4. Flaggare “Clic” + “Impressioni” + “CTR” + “Posizione” e poi cliccare sul pulsante “Scarica” in basso (vedi Figura 5).

    come cercare parole chiave con la Search Console di Google
    Figura 5 – Come cercare parole chiave con la Search Console di Google

    In pratica, stai scaricando un CSV che ti presenta tutti i dati che derivano dalla nuovissima e fantastica feature della Search Console di Google, che ti fornisce un sacco di dati abbastanza reali (ancora abbastanza “spannometrici”) sulla situazione delle keywords che gravitano attorno al tuo sito.

  5. Una volta scaricato il file .csv, bisogna aprirlo.

Ora comincia una fase di cernita di parole chiave che è molto legato ai dati ma anche alla creatività/esperienza. Per cui l’unica cosa che posso fare è darti delle indicazioni:

  • Premi CTRL + F e cerca frasi chiave che contengano la parola chiave su cui vuoi lavorare (nel mio esempio ‘siteground‘).
  • Cercare keyphrases che siano legate semanticamente a quella su cui vogliamo lavorare (nel mio esempio, scopro che gli utenti cercano ‘siteground cpanel’ e ‘siteground supercacher‘: possono essere idee per futuri post).
  • Cercare keyphrases che si trovino tra la 10° e 20° posizione in Google (da inserire anche nella colonna ‘Posizione SERP’ del foglio-keywords.csv). Perchè farlo? Perchè per quelle parole vuol dire che sei tra la prima e la seconda pagija di Google: quindi se lavori di cesello ed approfondisci il post che hai creato sul tema, potrai sicuramente superare quel limbo ed approdare finalmente nella tanto agognata prima pagina.
  • Una volta selezionate le parole che ti interessano, copiale ed incollale dentro foglio-keywords.csv affianco alla colonna “Origine >> GWT”.
  • Nello stesso foglio-keywords.csv nella colonna “Cosa fare” scrivi cosa vuoi farne di quelle parole chiave, sempre riferendoti alle strade che ti dicevo sopra e cioè:
    • approfondire i paragrafi che hai inserito nel tuo post originario.
    • oppure creare nuovi paragrafi nel tuo post originario.
    • creare un post nuovo, avendo l’accortezza di legarlo al primo, con uno o più link.

 

2b) Google Analytics

Se hai una campagna di Adwords attiva, Analytics ti serve ad aggiungere diverse keywords al foglio-keywords.csv

Ma anche se non hai una campagna Adwords attiva, Analytics traccia ancora delle parole chiave da organico che non siano coperte dal not provided; anch’esse possono essere aggiunte al tuo foglio-keywords.csv

Come fare?

  1. Apri Google Analytics
  2. Scegli il sito che ti interessa analizzare.
  3. In alto a sinistra c’è un motore di ricerca. Digitare “Parole”: scegliere dal menu che compare “Acquisizione > Adwords > Parole chiave” (Figura 6). Se invece non hai una campagna Adwords attiva, scegli “Acquisizione > Campagne > Parole chiave organiche” (Figura 6).

    Come cercare parole chiave con google analytics
    Figura 6 – Come cercare parole chiave con la Google Analytics

  4. Cliccare ora su “avanzata” (Figura7).
  5. Lasciare attivo “Includi” + “Parola chiave” + “Contenente” e scrivere nello spazio bianco la parola che vi interessa (Figura7).
  6. Cliccare il pulsante “Applica” (Figura7).

    Come cercare parole chiave con google analytics
    Figura 7 – Come cercare parole chiave con la Google Analytics

  7. Esportare il CSV cliccando su “Esporta” in alto (Figura8).

    Come cercare parole chiave con google analytics

Buona ricerca di parole chiave a tutti! 🙂

 

12,375 Visite totali, 5 visite odierne

Scroll Up
Altro... SEO, Tecniche
Google ribadisce l’importanza dell’https nel tuo sito

A me personalmente sono arrivate in massa stamattina. Sono le email in cui Google avvisa che dall’ottobre 2017 la nuova...

Chiudi